Thailandia la terra del sorriso



La Thailandia riceve ogni anno più visitatori di ogni altro paese dell'Asia sud-orientale; una terra di bellezze naturali incomparabili, il mare e il sole, le spiagge cristalline, i suoi siti archeologici, gli antichi templi, le vivaci città, le metropoli all'avanguardia, il silenzio dei templi, le sue isole. Tutto questo è l'Oriente ! Sarà una vacanza che merita di essere vissuta e sarà indimenticabile , infatti un viaggio in Thailandia offre molte possibilità per scoprire una terra autentica, conoscere il suo popolo e immergersi nella cultura tradizionale di un paese così diverso dal nostro. Se amiamo la cultura e la spiritualità abbiamo la possibilità di immergerci nel silenzio dei templi buddisti di Chiang MaiLampang; se preferiamo il mare, potremmo godere di spiagge bianche come quelle di PhuketKok-Samui, con le loro barriere di corallo e i banchi di pesci colorati, squali e delfini. La Thailandia è conosciuta per l'ottima produzione di artigianato ma anche per delle bellissime montagne, imperdibili saranno i percorsi di Monte Inthanon e del Monte Luang, ideali per fare trekking e "scalate" in compagnia di agilissime guide locali. Alle falde delle montagne possiamo alloggiare in resort lussuosi a cinque stelle o bungalow ma anche in semplici capanne di legno. In Thailandia la nostra vista passerà rapidamente da zone con selvagge e lussureggianti foreste alla fitta giungla. A sud, lungo le coste thailandesi, c'è un mare con acque trasparenti, bellissime spiagge e le isole del Golfo di Siam e del Mare Andaman. Il mare è un vero paradiso per i sub ma anche per chi fa semplicemente snorkelling. A largo dalla costa, le isole Similan, nove perle disabitate, attorno alle cui coste affiorano rocce di granito ricoperte da vegetazione lussureggiante, meta imprescindibile per il turista che ama la natura e poi, Phuket, l'isola più estesa della Thailandia. Famosa per la sua ricettività turistica e le sue spiagge dove trovare scuole per sub con insegnanti qualificati, che forniscono le attrezzature e rilasciano il regolare brevetto. Mentre la Thailandia interna è un altro volto del paese. Nei villaggi il tempo è scandito dal suono delle campane dei monaci buddisti, le abitazioni sono costruite su palafitte, con verande e tetti ricoperti di minuscole tegole di terracotta. I centri interni turisticamente sviluppati, dove passare serate all'insegna di musica e cibo thailandese, Chiang Mai e Chiang Rai, sulle rive del fiume Mae Kok sono due luoghi quasi mitici per il turista occidentale. In Thailandia si può mangiare ovunque e il cibo varia secondo le regioni; squisita e onnipresente è la zuppa, una delizia di gamberetti aromatizzata con erba cipollina, foglie di lime, piccole cipolle rosse, peperoncini. Assaggerete verdure, sia crude sia cotte, servite con curry giallo. In alcune zone dalla forte influenza islamica, ci sono molti piatti musulmani da provare, in particolar il pollo marinato con riso allo zafferano. Pur facendo generalmente uso d'ingredienti piccanti, il cibo thailandese sarà piacevolissimo; ad esempio, le città del nord est risentono delle influenze del Lao e sono rinomate per il loro riso molle e appiccicoso o per la papaya verde speziata, per il maiale o pollo tritato e speziato e per la Gai Yang, pollo grigliato immerso in una speciale salsa speziata e dolce. Lungo la strada dei mercati o nel cortile di qualche centro alimentare, anche di notte, molti venditori offrono pietanze regionali pronte per essere assaggiate da avventurosi buongustai. Il sorriso, la serenità d'animo, uno stile di vita che v'inviterà a godere questo viaggio meraviglioso.



E poi la città mitica che tutti una volta nella vita vogliono vedere, la bella e lussuosa Bangkok situata nella parte finale di una vasta pianura verdeggiante, tra fiumi e canali, Bangkok è la grande capitale della Thailandia. Conosciuta anche come città degli angeli, Bangkok è la grande città della gioia eterna. Bangkok fenomeno culturale, il paradiso dello shopping e del turismo, una delle più cosmopolite e contrastanti città asiatiche. E' una metropoli dal clima tipicamente tropicale ed anche una delle città di più facile accesso per i turisti occidentali; qui il caos e la frenesia thailandese si mescola con oasi di assoluta pace e silenzio, dove, oltre gli alberghi di lusso e i ristoranti di classe, si nascondono meraviglie storico-artistiche di templi buddisti e di musei. Itinerario immancabile per chi vuole conoscere a fondo la Thailandia anche perché da qui si può partire alla scoperta della Birmania, del Laos e della Cambogia. Un luogo incredibile, ricchissimo d'interessanti itinerari e luoghi pittoreschi da vedere. Numerosi sono i luoghi d'interesse turistico, a partire dal meraviglioso Grand Palace, centro del potere dell'antico Regno del Siam prima e della Thailandia poi; non possiamo dimenticare l'immensa struttura della Residenza Reale di Maha Monthien, il Chakri Maha Prasat, i Giardini di Siwalai, il Maha Prasat e il Tempio di Phra Keo, in cui si trovano alcuni dei più importanti simboli della Thailandia.

Vi consigliamo di non seguire un preciso itinerario, ma di andare per le vie, nei parchi, girare per i mercati dove troverete di tutto, imperdibili poi sono i mercati dei fiori, dove si mescolano odori e colori, culture, rumori e oggetti stranissimi. Tappa fondamentale di una visita a Bangkok è sicuramente l'area del Gran Palace, dove si trova il Wat Phra Kaew, ovvero il Tempio del Buddha Smeraldo è questo un complesso di magnifici templi (Wat in thailandese significa tempio) collegati con le residenze dei Reali di Thailandia, meta di moltissimi turisti e pellegrini. Un altro luogo sacro di Bangkok è il Wat Pho, il monastero più antico della capitale, dove si trova il tempio dedicato al Buddha sdraiato. Caratteristico e pittoresco, per non dire unico, è il mercato galleggiante Damnoen Saduak, posto pieno di colori, profumi e luccichii, dove venditori ambulanti su delle barchette che galleggiano sul fiume, abilmente riescono a tenere l'equilibrio mentre fanno il loro lavoro.

Bangkok è ricca di attrattive architettoniche e di musei. Il Museo Nazionale: espone una ricca collezione di reperti sacri, ricostruzioni architettoniche e oggetti del periodo Khmer e della scuola di Ayuthaya. Suan Pakkad. Tra la città vecchia e la zona dei grandi alberghi si trova il Wat Traimit, tempio dedicato al Buddha d'Oro. La statua è alta 3 metri e ha un peso di oltre 5 tonnellate, qui sarà magnifico osservare i riti tipici della religione, e poi, tra gli oltre 300 templi presenti nel territorio di Bangkok imperdibile sarà il Wat Pratet Doi Suthep: posizionato su una collina da cui si gode un bellissimo panorama della città; il Tempio si raggiunge superando 290 gradini (c'e' a disposizione una funivia per chi non se la sente di affrontarli).E' il simbolo della citta' e i suoi cittadini, devoti, tutti gli anni, organizzano un pellegrinaggio che dalla base della collina li porta a piedi al tempio, attraverso un sentiero usato da secoli.  Interessanti poi, per un turista curioso, sono le fabbriche artigianali di Sankampeng, dove possiamo ammirare: seta, argento, cotone e gioielli, mentre una giornata a Siam Paragon Centre, famoso centro commerciale di Bangkok, rinomato per le marche di un certo livello oltre a trovare tutto ciò di tecnologico si possa sognare, avremo anche una vastissima scelta di cibi thailandesi e internazionali e, tipico sarà mangiare direttamente lì guardando un immenso acquario posto al centro della sala! Da non perdere un giro nell'adiacente supermercato dove è mirabile vedere la varietà di frutta, cibi e oggetti proposti! Il turista troverà i prezzi più bassi della città e se sarà in grado di contrattare riuscirà a fare dei buoni acquisti. Ovviamente lo shopping si può fare anche negli altri quartieri della città, infatti, l'anima commerciale degli abitanti di Bangkok è uno degli aspetti che più colpiscono di questa variegata metropoli. L'offerta è enorme e va dai giganteschi e modernissimi centri commerciali ai mercatini caratteristici dove le bancarelle si succedono senza soluzione di continuità e sono proposte le imitazioni dei più disparati prodotti occidentali dell'abbigliamento. Non perdetevi la spettacolare Muay Thai lo sport nazionale thailandese, praticato già nel 200 a.C dagli antichi e valorosi guerrieri Ao Lao, certo uno spettacolo non adatto ai deboli di cuore ma che offre un coinvolgimento e un'atmosfera davvero indimenticabile, e, la sera bella rilassarsi nei famosissimi e antichissimi centri di massaggio thailandese.



Imperdibile è il tour con il traghetto sul fiume Chao Praya da cui ammirare la città da diversi punti di vista e ancora, luoghi e bellezze più originali, come giardini, parchi, mercati tipici dei fiori e della frutta, luoghi particolari e unici. Non soffermatevi solo a fare shopping nell'area commerciale e più confusionaria, perdereste la parte più bella di Bangkok privandoti di un'esperienza. E infine godetevi uno straordinario giro in elefante in mezzo alla foresta. Potrete addentrarvi nella foresta sul dorso di questi pachidermi per poi discendere il fiume Ping con una zattera di bamboo. Al rientro una particolare visita alle belle fattorie di orchidee e, se lo vorrete, avrete la possibilità di assistere a uno show di serpenti. La sera, cena tradizionale Kantioke con danze e musiche tradizionali, quindi consigliato, il Night Bazaar, quello che si può trovare in questo mercato notturno, non mancherà di stupirvi. Il centro della città si anima di notte con una varietà di attrazioni come bar, discoteche, spettacoli folkloristici, disco pub, centri di massaggi e night-club; molti sono gli alberghi che mettono a disposizione le loro strutture per l'organizzazione di danze tradizionali, cene tipiche e spettacoli caratteristici. Numerosissimi sono i ristoranti dove poter assaggiare i più rinomati aromi della cucina thailandese e dove il piatto principale è il pesce. La cucina thai va indubbiamente assaggiata, partendo dalle specialità del nord sino ai prodotti ittici del sud. Alla cucina tradizione thailandese, spesso si aggiunge quella derivata dal contatto con gli arabi dai quali hanno acquisito il satay ossia lo spiedino di agnello. I thailandesi fanno largo uso di aglio, peperoncino e di un caratteristico miscuglio di succo di limone, citronella e coriandolo fresco. A Bankgog una cena al Ban Glang Nam deve essere fatta sopratutto per il suo panorama sul fiume è strepitoso e il menù è particolarmente gustoso con piatti di pesce grigliato; l'Indian Hut per un pasto veloce e caratteristico; lo Shangarila per gustare semplici piatti cinesi e thailandesi:. Caratteristica che vi resterà impressa della città è l'elaborato e vario panorama gastronomico. Molte le possibilità di alloggio in tutta la città, da hotel di fascia alta della catena internazionale di alberghi a conduzione familiare, saranno in grado di soddisfare le richieste di tutti i viaggiatori. Prima di partire ricordiamo di controllare il visto sul passaporto e sopratutto documentarci in merito alle vaccinazioni.

Altri articoli a tema, in particolare della sezione Vacanze Thailandia della categoria Thailandia:

Fano
Cosa fare a Francoforte
Shopping a Costanza
Guida allo shopping a Barcellona
Le principali attrazioni di Francoforte